Accedi al sito
Serve aiuto?

La Storia

La storia della pallavolo GEAS

La pallavolo femminile del Geas nasce nel 1981, quando la società rileva le attività volleystiche della Ses (Società Escursionistica Sestese), che non è più in grado di rispondere alle ambizioni agonistiche della squadra: serve un maggior sostegno organizzativo ed economico.
Stagione 1981-‘82
Il Geas, oltre ai corsi di introduzione alla pallavolo che hanno subito successo, si trova ad aver ereditato una squadra che, al suo primo campionato in A2, accede ai play off e si avvicina alla massima serie. La stagione successiva si apre sotto i migliori auspici, ma poi l’obiettivo promozione sfuma.
Stagione 1983-‘84
In questo campionato ci furono nove sconfitte consecutive e la retrocessione inaspettata in serie B. nel 1984 la Telecom inizia una lunga collaborazione con il Geas, di cui apprezza l’impegno nella promozione dello sport sestese. Il binomio con la Telecom coincide con la vertiginosa risalita della squadra: promozione in A2, con tutte le partite in attivo del campionato cadetto. Si procede quindi al radicale rinnovamento della squadra. Gli esiti del campionato sono lusinghieri e il quarto posto finale sembra il trampolino di lancio per agguantare la massima serie.
Stagione 1986-‘87
La squadra è sotto la guida di Luciano Mauro. Dopo un inizio in sordina, che vede primeggiare il Cassa Rurale di Faenza, le atlete Geas riescono a raggiungere le romagnole in cima alla classifica: lo scontro determinante è proprio tra le due capoclassifica. Dopo due anni di attesa il Geas pallavolo è in A1. Ora ci sono i play off che assegnano lo scudetto: contro il Fano non c’è storia e le sestesi sono eliminate in due partite. L’obiettivo per il primo campionato in A1 è chiaro: rimanere nella massima serie. Pur senza brillare, le atlete della Telecom Geas ottengono l’obiettivo salvezza: al termina del campionato sono seste. Ottengono invece il terzo posto nel torneo finale della Coppa Italia e approdano ai play off. Le ultime prove di campionato non hanno convinto e si procede a sostituire l’allenatore: Luciano Mauro lascia il posto al suo vice Roberto Marot. Ai play off la squadra è comunque eliminata dal Civ e Civ Modena
.

 

Stagione 1989-‘90
Anche se la squadra si è quasi totalmente rinnovata, precipita inesorabilmente al penultimo posto della classifica. Vince sei partite su ventisei e retrocede in A2.
 
Stagione 1990-‘91
Il Geas conferma ancora come sponsor il gruppo Telecom, attraverso la società Orion e affronta il campionato in A2 con un obiettivo chiaro: vincerlo. Il campionato vede il Geas sempre nelle posizioni di testa, ma la certezza di accedere alla A1 arriva solo nell’ultima, sofferta, giornata di campionato. Nei play off le giocatrici del Geas hanno di fronte il Menabò di Reggio Emilia: le avversarie sono imbattibili e arriva l’eliminazione per le sestesi dopo due partite. Comunque l’obiettivo prefissato ad inizio stagione è stato raggiunto: l’A1.
 
Stagione 1991-‘92
La squadra, nonostante i risultati alterni, accede ai play off, ma è eliminata già nei primi turni.
 
Stagione 1992-‘93
La Geas arriva nuovamente ai play off: si evidenziano però gli stessi problemi emersi in campionato e la squadra è presto esclusa dalla competizione. Riesce invece a superare le fasi preliminari nella competizione europea della Coppa CEV, qualificandosi per le finali di Ankara, dove si classifica al quarto posto.
 
Stagione 1993-‘94
Questa stagione è la più difficile per la storia della società sestese: problemi economici legati alle difficoltà di reperire i necessari sponsor, impediscono la creazione di una squadra all’altezza del campionato maggiore. Dopo una stagione difficile, arriva la retrocessione in A2. L’anno successivo non si trova uno sponsor che permetta alla squadra di disputare il campionato in A2: la società è così costretta a cederne i diritti e si limita a seguire il campionato di C2 e il settore giovanile.
 
Stagione 1995-‘96
L’abile lavoro condotto sui vivai giovanili comincia a dare i suoi frutti in questa stagione e la Geas vince un titolo provinciale juniores. Onorevole è anche il campionato in C2, che consente di raggiungere la salvezza.
 
Stagione 1996-‘97
Continuano i risultati confortanti: la conquista del Titolo provinciale ragazze e la salvezza in serie C, dopo un buon campionato e in anticipo rispetto alla fine della competizione. Il presidente Rossi, dopo quindici anni, lascia al suo vice, Fabrizio Marinato, la conduzione della sezione ed esprime un vivo ringraziamento allo staff con cui ha collaborato a lungo.
 
Stagione 1997-‘98
Questa stagione è caratterizzata negativamente dall’emergere di problemi tecnici, un anno difficile: la squadra retrocede in D e alcune ragazze, che non vogliono giocare in questa serie, abbandonano. A ciò bisogna aggiungere i problemi economici.
 
Stagione 1999-2000
Il rimpasto societario può essere considerato la “svolta”: Giuseppe Trezzi è alla presidenza, Davide Rovaris è il vicepresidente operativo.
 
Stagione 2000-‘01
In questo campionato la squadra retrocede in Prima Divisione, ma Rovaris, ex dirigente della pallavolo Libertas ed ex giocatore, porta nuova linfa e rivitalizza l’ambiente. L’allenatore è Stefano Gorgoni: giovane preparato e dotato della giusta “carica”, porta la squadra, imbattuta, alla promozione in serie D con ben quattro giornate d’anticipo rispetto alla fine del campionato.
 
Stagione 2002-‘03
Si realizza il progetto SESCO insieme a Geas Cologno e a Libertas: ogni società, mettendo a disposizione le ragazze più tecnicamente preparate, concorre alla creazione di squadre in grado di competere con le più forti formazioni regionali. La SESCO ottiene gli obiettivi prefissati e vince il Campionato Provinciale under 19 con l’allenatore Luca Rossi.
 
Stagione 2004-‘05
La pallavolo Geas partecipa al campionato di serie C. Continua il progetto SESCO ed oltre ai corsi di minivolley, la società presenta under 14, under 15, under 17, under 19 e II divisione. Con l’under 14 è riuscita a partecipare ad un concentramento della fase regionale del campionato Fipav. L’under 15 ha partecipato alla finale del Torneo Coppa Milano perdendo con il U.S. Pallavolo Vighignolo A. L’under 17, invece, partecipa e vince il Torneo Coppa Milano contro la Life In Line. L’under 19 partecipa alla seconda fase provinciale.
 
Stagione 2005-‘06
La Geas partecipa al campionato di serie D. Oltre ai corsi di minivolley sempre presenti, si presentano due under 14, una con l’allenatrice Giorgia Palianti e l’altra con l’allenatrice Susi Leccioli; un under 16 e la II divisione.
 
Stagione 2006-‘07
Questa è l’ultima stagione per la serie D. Proseguono i corsi di minivolley, ci sono due under 14 e un under 16 e una III divisione.
 
Stagione 2007-‘08
Prosegue l’attività del minivolley, partecipano ai campionati Fipav l’under 12, under 14 e under 16. La Geas collabora con la pallavolo Cormano per partecipare insieme alla serie D.
 
Stagione 2008-‘09
La Geas pallavolo in questa stagione ha preso la decisione di dedicarsi esclusivamente ai corsi di minivolley non partecipando a nessun campionato ufficiale, ma concentrandosi esclusivamente sullo sviluppo del settore giovanile.
 
Stagione 2009-‘10
Pro&motion – ProPatria Volley Milano collabora con Geas Pallavolo di Sesto S. Giovanni nella gestione della propria attività di base. Corsi di psicomotricità, corsi di pallavolo per i bambine e i bambini delle scuole elementari e delle scuole medie. Corsi progrediti e Pallavolo per adulti.

   

 

 
Stagione 2010-‘11
Continua la collaborazione con la ProPatria con i corsi, ed oltre all’iscrizione al campionato PGS propaganda, la Geas partecipa anche al campionato Under 12 Fipav con la nuova allenatrice Valentina Arrighini classificandosi al 4° posto nel girone.
 
Stagione 2011-‘12
Grazie alla collaborazione con la ProPatria, viene rinnovato il settore giovanile con il nuovo allenatore Alessandro Mazza. Vengono iscritte due squadre al campionato under 12 e under 13 Fipav, mentre proseguono i corsi di minivolley e il corso Adulti.
La società è inserita in un progetto chiamato “La Rete”: essa è formata da società che si pongono il comune intento di sviluppare esclusivamente una collaborazione sportiva per alzare la qualità della pallavolo sul territorio. La Rete non ha padroni. Ogni società conserva la sua identità, la sua autonomia e ha l’esclusivo controllo delle proprie risorse, sportive, tecniche, umane ed economiche. Certo, per quanto riguarda il materiale sportivo e la gestione degli spazi, c’è una collaborazione. E’ più che mai necessario di questi tempi e in una città come Milano. Nessuna società della Rete si pone obiettivi egemonici.
Le società che fanno parte della Rete sono: ProPatria Volley Milano, ASD Algo Milano, Geas Pallavolo, Pro&Motion, Pallavolo Carugate e A.S.D. Polisportiva Vimodronese.
 

 
 
Stagione 2012-‘13
Portando avanti la collaborazione con la ProPatria e l’allenatore Alessandro Mazza, in questa stagione la Geas partecipa ai campionati PGS Propaganda e Fipav under 12, under 13 e under 14. Proseguono anche i corsi di minivolley e il corso Adulti.

Viene inserito un nuovo sponsor sulle maglie da gara delle squadre giovanili: Le Cuivre.
La stagione sportiva si è conclusa con buoni risultati. L’under 14, partecipando al Campionato Fipav, si è classificata terza nella prima fase. Ha giocato la seconda fase contro Rozzano e Trucazzano, non classificandosi per gli ottavi.

Anche l’under 13 ha partecipato al Campionato Fipav classificandosi seconda nel suo girone. Nella fase successiva si è classificata terza, arrivando ai quarti di finale.

La soddisfazione più grande arriva dall’under 12. Ha partecipato al Campionato Propaganda classificandosi prima nel suo girone. E’ arrivata ai quarti di finale, perdendo con Volley Sovico.
Successivamente ha partecipato al Campionato Fipav classificandosi prima nel suo girone.
 Si è classificata ancora prima nella seconda fase per andare verso la semifinale. La semifinale è stata divisa in due gironi da tre squadre. Girone O: Bracco Pro Patria Milano Blu, A.S.D. Milano Team Volley 66 e U.S. Argentia Pallavolo. Girone P: PF Bresso, Geas Pallavolo e Pallavolo UISP Canegrate. L’under 12 ha vinto la prima partita contro il Canegrate. Poi c’è stato il turno Bresso- Canegrate col risultato di 2-0. Per finire, Geas- Bresso: partita avvincente e con forti emozioni che si è conclusa col risultato di 1-2. Il Bresso vola in finale contro il Pro Patria. La Geas Pallavolo under 12 è la miglior terza squadra nella provincia di Milano.


Il 10 giugno 2013 nasce ufficialmente la GEAS VOLLEY che prende il testimone della GEAS PALLAVOLO con l'intento di ridare a Sesto San Giovanni il blasone conquistato nei lontani anni ottanta.
 

 
Stagione 2013-‘14
 
La stagione 2013 e 2014 vede in panchina Mattia Crespi coadiuvato da Martina Roccaforte, la collaborazione con Propatria ha portato all’indebolimento della ex under 12 (ora under 13) con la migrazione in Propatria di  ben 5 atlete della squadra.  Geas volley iscrive al campionati Fipav una under 12 una under 13 e una under 14, mentre nei campionati PGS vengono iscritte una under 12 e una under 14. Proseguono ormai consolidati i corsi di minivolley e i corsi serali per gli adulti.
 
Crespi si dimostra allenatore di razza, e trascina tutte le squadre a giocare e ottenere dei interessati risultati. Nei campionati Fipav tutte le squadre accedono alla seconda fase, nel PGS l’under 12 viene beffata da una brutta prestazione che le farà perdere il diritto di accedere alla seconda fase, pur essendo stata per tutto il campionato al vertice. Grande sorpresa invece dalla under 14 che all’esordio nel campionato PGS di categoria, c’entra la vittoria come campione provinciale under 14 PGS est. A fine stagione si interrompe la collaborazione con la Propatria Volley Milano. La Geas Volley prende coscienza dei propri mezzi e incomincia a marciare e soprattutto in modo indipendente.
 
Stagione 2014-‘15
 
Anno di profondi cambiamenti in casa Geas Volley per la stagione 2014-2015. Dopo l’abbandono di Mattia Crespi passato in Propatria,  in casa Geas Volley approdano da Bresso, Daniele Petrungaro, come allenatore della nuova Under 16, della 3^div. Under 20 e della Under 13, dalla GASC Sestese, Marzia Panzeri, come istruttrice del minivolley e allenatrice della Under 12, infine viene confermata Martina Roccaforte che prende in mano le redini della Under 14.
 
Dopo qualche titubanza organizzativa la stagione e le squadre prendono il giusto piglio, e arrivano ancora degli ottimi segnali, pur avendo cambiato l’allenatore e il metodo (da allenatore unico, a più allenatori) i risultati non tardano ad arrivare.
 
La Under 12 formata da bimbe del minivolley partecipa al campionato primaverile PGS qualificandosi per le seconda fase e uscendo da questa sconfitte solo dalla vincitrice del campionato, la Under 13 sfiora la final four provinciale per una manciata di punti, ma con il suo quinto posto accede al campionato regionale (cosa mai accaduta nel territorio sestese), la Under 14 si arrende solo ai quarti di finale sia del campionato invernale contro la Yamamay di Busto che in coppa Milano contro Orago Visette, la Under 16 al primo anno di esperienza in questa categoria fatica nel campionato invernale (ma era prevedibile) mentre in Coppa Milano per un soffio non accede alla seconda fase.
Un discorso a parte il campionato in Terza Divisione Under 20, dove sono emersi alcuni problemi di gestione della squadra, ma l’esperienza è servita per mettere i giusti correttivi alla prossima stagione, dove si vuole rilanciare anche questa categoria al vertice.
 
Stagione 2015-‘16
 
Nuova stagione e nuova new entry nell’organico degli allenatori, dal Jolly di Paderno Dugnano si aggiunge Alice Spagliarisi. In questa stagione, Panzeri guiderà le piccole della under 12 e una under 18 PGS, mentre Roccaforte prende in mano la under 13, A Spagliarisi viene affidata la under 14, e Petrungaro allenerà la under 16,18 e terza div. Under 20.
C’è grande euforia in società, si capisce che potrebbe essere una buona annata. E così sarà.
Nella federazione Fipav dove in tutte le categorie femminili giovanili la Geas Volley è presente, le piccole della under 12 escono alla fase a concentramento dopo essersi piazzate al secondo posto nel girone, la under 13 esce a testa alata ai ottavi di finale, mentre la under 14 perde al primo concentramento la possibilità di proseguire la sua strada. Ma si rifarà nella coppa Milano arrivando ai quarti di finale.
Importate successo per la under 16 che per due punti set vede sfumare la final-four delle finali provinciali, ma grazie all’ottimo piazzamento (5°posto) provinciale, accede per diritto nel campionato di eccellenza della categoria under 16 per la prossima stagione. In coppa Milano le ragazze sestesi usciranno solo ai quarti contro la Viscontini Volley Milano.
Nel primo anno di under 18 le ragazze della Geas Volley pagano l’età e chiudono il campionato con un dignitoso 5° posto nel girone.
 
Da segnalare la promozione in seconda divisione under 21 delle ragazze di Petrungaro che avendo dominato il girone di terza divisione si sono aggiudicate la promozione con diverse giornate d’anticipo.
 
Se bene si è fatto in Fipav, altrettanto si è fatto in PGS, dove la under 13 cede il passo solo ai quarti di finale, mentre la under 14 si è laureata vice campione provinciale primaverile e regionale invernale di categoria, mentre la under 18 ha vinto il titolo come campione regionale invernale e vicecampione provinciale primaverile.
 

 
La stagione si chiude con l’arrivederci a Martina Roccaforte, che migra in Pro Patria per una sua crescita professionale. Mentre in casa Geas si ha la consapevolezza che raggiungere certi risultati è difficile, ma mantenerli lo è ancora di più. Riuscirà la Geas Volley stupire ancora anche nella prossima stagione?
Noi ne siamo convinti.

Stagione 2016-‘17
La scorsa stagione avevamo concluso con una domanda, Riuscirà la Geas Volley stupire ancora anche nella prossima stagione? Ebbene i risultati chi hanno detto di si.
La nuova stagione si apre un doppio arrivo, Mr. Fabio Brambilla allenatore sestese doc, con una trentennale esperienza nella pallavolo nelle categorie tra la serie C e B, a cui gli viene affidato l’incarico di direttore tecnico, e con l’arrivo dal OSBERG di Milano dell’allenatore Mirko Hrovat, che coadiuvato da Daniele Petrungaro (un punto di riferimento per la società)  avrà il compito non facile di gareggiare nel PGS con l’under 18 nel tentativo di riconfermare il titolo regionale vinto la scorsa stagione, e gli viene affidata una terza divisione under 21 con l’obbiettivo di fare esperienza sia come allenatore, che come gruppo n questa categoria.
Mentre Petrungaro prende le redini della under 16 eccellenza, della under 18 e seconda divisione under 21. Alice Spagliarisi prosegue il suo percorso con la under 14 e con una under 12 mentre Marzia Panzeri prosegue con i corsi di minivolley, una under 12 e una under 13.
L’unione tra i comitati di Milano, Monza e Brianza, e Lecco della FIPAV hanno di fatto rimescolato le carte, con nuovi calendari che lasciano per questa stagione una grossa incognita sul potenziale delle squadre.
Se le under 12 e 13 non hanno particolarmente brillato mantenendo mediamente una posizione tra il 3° e 4° posto nei vari gironi, Le cose incominciano a migliorare con la under 14 che esce agli ottavi di finale nel campionato di categoria, al terzo turno nel tabellone a giorni del PGS e al secondo posto nel girone di Coppa femminile di categoria.
Missione compiuta da parte della under 16 eccellenza che riesce a mantenere la categoria anche per la prossima stagione (cosa non semplice), mentre in coppa femminile esce maldestramente al secondo turno. La under 18 si trova in un girone tostissimo e conclude al terzo posto, ma lo stesso gruppo si riscatterà in 2 divisione vincendo con tre giornate di anticipo la promozione in prima divisione under 21, Nel frattempo arriva la riconferma nel campionato PGS con la vittoria per la seconda volta di fila del titolo regionale di categoria. Sempre della under 18 si segnala durante le vacanze pasquali, la vittoria del 20° Torneo Internazionale Volley Città di Cesenatico e Cervia con la premiazione di miglior giocatore del torneo a Denise Rizza della Geas Volley. Se bene ha fatto la seconda divisione, altrettanto ha fatto la terza divisione che con un testa a testa contro la PGC Bresso ha lottato sempre a pari punti fino allo scontro finale in casa del Bresso, con una sofferta vittoria per 3 a 2 ha proiettato meritatamente le ragazze di coach Hrovat in seconda divisione under 21.
Per chiudere in bellezza la stagione una ottima ciliegina, la convocazione al trofeo delle province di Antinarella Alessia che ha ben figurato in un torneo dove il team del comitato di Milano, Monza e Brianza e Lecco che ha chiuso al secondo posto.
Un detto dice: non c’è due senza tre, ma dopo due anni di successi il terzo come sarà?  Questa volta preferiamo non sbilanciarci. Sarà scaramanzia?